(Grammichele) Torna il cinema

Grammichele, cinema in un sito geodetico – 15 anni di gestione, 165 posti al pubblico
[“La Gazzetta del Calatino”, VI, n. 112, 10 settembre 2010, p. 17]
di Nuccio Merlini
Grammichele – Ritorna, dopo tantissimi lustri il cinema a Grammichele. Correvano gli anni sessanta e intere generazioni, affollavano i due cinema locali, il cine teatro “Intelisano” e il cine “Iolanda”. Erano altri tempi, al cine Iolanda si vedevano due film con 50 lire e in alcuni giorni veniva offerto anche un panino con la mortadella che faceva felici quanti oggi siamo negli “anta”.
Al cine – teatro Intelisano poi, oltre ai film, assistevamo a godibilissimi spettacoli teatrali, cabaret e alle esibizioni di affermati e noti cantanti. Tutto ciò ai giovani è sconosciuto perché da oltre 40 anni i due cinema non esistono più e quanti, anche di una certa età volevano vedere un film o andare al teatro, erano costretti ad andare a Catania, Ragusa e Caltagirone. Adesso finalmente una buona notizia. L’Amministrazione comunale infatti, dopo aver pubblicato un bando ed esperita la gara, ha affidato per 15 anni la gestione della struttura geodetica per essere adibita a cinema. Ad aggiudicarsi la gara un navigato ed esperto gestore, Giuseppe Guardabasso, titolare della “Lumiere servizio cinema” che gestisce già il “Politeama”.
La struttura, sita all’interno dell’ex convento dei Cappuccini, ha una capienza di 165 posti e ciò consentirà ai grammichelesi di assistere a film di ultima generazione standosene in città. Non è solo questo il vantaggio derivante in quanto, giuste clausole inserite nel contratto, durante la chiusura estiva della struttura, il gestore organizzerà delle rassegne cinematografiche all’aperto gratuite e altrettanto sarà fatto durante l’anno per gli studenti delle elementari e medie.
Se queste sono le conseguenze e i vantaggi diretti dell’affidamento della struttura, altri ne scaturiscono in quanto potranno accedere alla sala cinematografica anche i diversabili e nel contempo, si utilizzerà al meglio la struttura evitando che la stessa diventi un ammuffito deposito di faldoni e documenti.
Notevoli vantaggi dunque per i cittadini che potranno andare al cinema e vedere valorizzata e utilizzata al meglio una struttura che rischiava di deperire. “Dopo l’affidamento della piscina comunale e del centro di aggregazione giovanile – dichiarano il sindaco Giuseppe Compagnone e l’assessore Giancarlo Giandinoto – abbiamo messo a disposizione dei giovani e dei cittadini un’altra struttura per lo svago e il tempo libero”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...