(Mineo) Festa dell'Autonomia

Sabato 16 e domenica 17 ottobre a Mineo si svolgerà la “Festa dell’Autonomia”, organizzata dal circolo MpA.

Programma:

Sabato 16 ottobre
10.00 Incontro in Piazza con i simpatizzanti
16.00 Triangolare di calcetto per bambini presso il campetto di Largo F. Crispi
19.00 Convegno presso l’Auditorium “Giovanni Paolo II”, intervengono i deputati al Parlamento Italiano Angelo Lombardo e Roberto Commercio, il senatore Vincenzo Oliva, l’assessore provinciale Massimo Pesce.
20.30 Spettacolo musicale con il gruppo “Desosinato Jazz Band” e grigliata in Piazza

Domenica 17 ottobre
10.00 Incontro in piazza
15.00 Gimkana ciclistica per bambini in Piazza (iscrizione gratuita)
18.30 Premiazione
19.00 Comizio di chiusura del deputato regionale Giuseppe Arena e del presidente del Consiglio Comunale di Mineo Biagio Tamburello

Annunci

6 thoughts on “(Mineo) Festa dell'Autonomia

  1. Soliti interventi, pessima partecipazione, nuovi acquisti-
    Numerosi interventi di fans schierati che elogiavano se stessi.ù
    Incisivo intervento del dott. Alessandro Manzoni che dopo una disperata scelta di campo elogia il Movimento per l’Autonomia per la grande capacità coinvolgimento della base nelle importanti scelte politiche e la totale assenza di indirizzi da parte della segreteria politica nelle scelte politiche locali.
    Sicuramente il dott. Manzoni aveva sbagliato posto, pensava di trovarsi altrove, non aveva ancora capito che era entrato a far parte dell’MPA. Proprio a causa della richiesta dettata dalla segreteria del governatore Lombardoil gruppo locale dell’MPA si e’ trovato fuori dalla giunta. Lombardo, cosi diceva il Tamburello, aveva espressamente richiesto la nomina di un assessore in giunta, indicando anche il nome dello stesso.
    Alla faccia della democrazia e della totale assenza di indirizzi da parte della segreteria politica dell’MPA nella politica locale.
    Da oggi il governatore ha anche imbavagliato la giunta regionale.
    In poche parole, una squadra di burattini che ricoprono un ruolo ormai solo formale.
    Complimenti agli interventi che non hanno per niente spiegato alla gente le scelte poitiche del Movimento in ambito locale, come mai improvvisamente si sono scagliati contro il sindaco che li ha messi in giunta.
    Una festa per continuare a prendere in giro la gente.

  2. carissimo blangiforti è bravo solo a parlare ma con i fatti fino ad oggi non ha portato nulla alla comunità soprattutto quando lei era consigliere comunale. oggi non capisco con quale colore politico faccia parte visto che cambia continuamente cavallo da cavalcare. ad ogni avvenimento politico lei è sempre schierato con gruppi politici diversi, ed anche in occasione del convegno di sabato 16 c.m. lei si è presentato accompagnato dall’assessore provinciale Pesce elemento di spicco del M.P.A.; questo sta a significare che anche lei in fondo al suo cuore fa parte del M.P.A.. lei era quello che criticava le amministrzioni Mirata e la prima dell’attuale Sindaco poi per magia divenuto amico e a cui lei a fatto campagna elettorale spietata criticando tutti coloro che arano contro; forse lei parla con questa aria di inteliggenza repressa solo per il fatto che le sue ambizioni politiche menenine sono state troncate sul nascere. e bello criticare senza sapere la dura realtà dei fatti, il consiglio che le posso dare, è meglio che si dedichi al lavoro nell’azienda di famiglia che forse li potrebbe produrre di più anzichè criticare chi fa delle scelte alla luce del sole.

  3. forse ho partecipato a una festa diversa da quella descritta da Blangiforti, o forse, più verosimilmente, il veleno che schizza dalle sue parole, gli ha annebbiato i sensi.
    La vista. Non mi pare sia stata pessima la partecipazione.
    L’udito. Non ho ascoltato discorsi “soliti”.
    Certo, l’oratoria è un’arte perfettibile, ma non mi pare Blangiforti abbia esercitato quest’arte intervenendo direttamente. Se aveva delle perplessità, se aveva tutto così nitido, perché non chiarirlo sul momento?

  4. Volevo solo aggiungere che nella festa della “LITRIA”
    Era stata richiesta autorizzazione per poter fare “e grigliata in Piazza” come dice la locandina

    Autorizzazione negata perchè mancava un rubinetto con l’acqua.

    MANCAVA PURE ALLA VOSTRA “e grigliata in Piazza”

    Ma siamo in italia dove LA LEGGE E UGUALE PER TUTTI O SOLO PER I TANTI NON ELETTI????????????????????????

  5. Probabilmente sarebbe opportuno firmare i commenti con nome e cognome.
    Considerato che Blangiforti ha criticato in modo trasparente un avvenimento, gli altri pseudo uomini che hanno risposto dovrebbero firmarsi e chiarire meglio la posizione.
    Probabilmente si tratta sempre di soldatini di turno che sono stati costretti ad esprimere una opinione per coprire un po’ di verita’.
    Anche se consiglio vivamente un po ‘ a tutti di dedicarsi di piu’ al lavoro e meno alla politica di questi livelli.
    In ogni caso penso che commenti liberi debbano essere apprezzati e commentati in modo costruttivo.
    Infine considerata la situazione attuale del paese di Mineo credo che proprio nessuno di coloro i quali ha ricoperto cariche istituzionali abbia mai saputo lavorare per il proprio paese, viste le gravi condizioni in cui versa.
    Chi scriveva quindi in riferimento ai contributi dati alla comunità, credo proprio che siano le aziende di famiglia le uniche realtà che contribuiscano a tenere in vita questo comune, artigiani, commercianti, verosimilmente gli unici che nono erano presenti all’incontro.
    Una espressione rabbiosa o nervosa puo’ anche servire a stimolare al fine di migliorare.
    Invito il titolare del sito a restringere i commenti con l’obbligo di registrazione per il rispetto di tutti.

  6. MPA = movimento per acquisire potere e ricchezza, ma tanta tanta poverta per altri, una povertà non solo ideologica, ma anche pratica, per l’incapacita di non saper operare le scelte sul territori. Svariati esempi a quelli già fatti da Blanciforti, possono essere estesi a Ramacca, Mirabella, Catania, Provincia e non per ultimo la Regione Sicilia, che mai aveva registrato governi cosi altalenanti, ne tantomeno aveva visto partiti eletti a destra governare a sinistra. Ma chiedo : qual’è identità che i componenti di questo movimento voglio affermare, qual’è l’azione politica ad oggi condotta nella regione, forse quella di defraudare poteri togliendo strutture ed impoverendo il territorio oppure quella di aumentare la burocrazia favorendo non occupazione ma la disoccupazione per lo spostamento di investimento versi paesi con facile approccio verso le iniziative.
    Ma ancora più deludente è oggi la politica d’opposizione che per mantenere la poltrona subisce supinamente un’oltreggio ideologico e politico. NON PREOCCUPATEVI TANTO I PECORONI CONTINUERANNO A VOTARE!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...