(Ispica) Quando una riserva proteggerà dalla caccia i Pantani Longarini?

E’ scoppiato un caso. Oggi l’intervento del sindaco Rustico

Caccia nell’area dei Pantani Longarini: per Rustico è superficialità della Regione

di Giuseppina Franzò

altIspica 2010.11.27 – Nei giorni scorsi, una vicenda spiacevole è assurta agli onori delle cronache, creando non poche polemiche e provocando una sentita reazione ad opera di Legambiente: l’assessore regionale alle Risorse Agricole e Alimentari Elio D’Antrassi aveva, infatti, autorizzato lo svolgimento di attività venatoria nell’area dei pantani Longarini, nel territorio ricompreso fra i Comuni di Ispica e Pachino.
Legambiente, assieme agli ornitologi ed ai birdwatchers della Lipu, aveva chiesto alle Procure della Repubblica il sequestro cautelativo delle aree ed un’indagine sull’operato dello stesso Assessorato, che aveva firmato un decreto per la riapertura della caccia nei Pantani della Sicilia Sud Orientale, mai pubblicato ed attuato perché affetto da enormi vizi di legittimità.
Erano seguite vibrate proteste anche del mondo scientifico ed in data 18 novembre 2010 l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale del Ministero dell’Ambiente aveva scritto all’Assessore D’Antrassi, ribadendo il grande valore naturalistico dell’area e l’assoluta incompatibilità dell’attività venatoria, peraltro sinora mai aperta per un’ordinanza del TAR Palermo del luglio scorso, interamente confermata dal CGA a settembre.
Il 18 novembre l’Assessore D’Antrassi firmava un decreto di sospensione in autotutela del precedente di apertura della caccia; dopo varie e controverse pubblicazioni tardive, solo sabato scorso veniva finalmente sancito il divieto di caccia, ma dal carattere temporaneo e di eccezionalità: l’Assessorato si è, infatti, riservato di compiere ulteriori verifiche sulla presenza di specie di interesse europeo, quali i numerosi fenicotteri che assiduamente vi nidificano.
Le motivazioni del ricorso presentato da Legambiente avverso il provvedimento regionale, basate essenzialmente sulla grande importanza che l’area dei pantani riveste in quanto zona SIC/ZPS, sono state pienamente sposate dal sindaco di Ispica Piero Rustico, che ha così commentato l’accaduto: “Siamo enormemente amareggiati e sorpresi della grave superficialità palesata dall’Assessorato Regionale alle Risorse Agricole e Alimentari, resosi responsabile di un potenziale danneggiamento all’ecosistema faunistico molto pregiato esistente nella zona dei pantani Longarini. Aver reso possibile l’attività venatoria in una zona sottoposta a rigidi vincoli di tutela da parte dell’Unione Europea, pur avendo maldestramente tentato di porre un tempestivo rimedio a quanto precedentemente statuito con decreto, è certamente un grave misfatto perpetrato a danno della comunità e del suo territorio. Pertanto, questo Comune farà tutto quanto in suo potere, assieme al fondamentale contributo delle associazioni volontaristiche presenti quali Legambiente e Lipu, affinché si pervenga quanto prima ad una tutela definitiva, che possa sancire la grande importanza di questo sito e riconoscerne la inestimabile peculiarità: siamo convinti che la creazione di una riserva naturale sia l’unica via per tutelare degnamente un tale ecosistema, importante sia per la diversità biologica che per la conservazione delle risorse genetiche della maestosa specie di migratori che vi abita”.
Il Sindaco ha annunciato che, contestualmente alle azioni di carattere formale per pervenire ad una tutela effettiva dei pantani ‘Longarini’, sarà avviata una forte campagna di sensibilizzazione sull’intera problematica e una vera e propria mobilitazione della città sul fondamentale tema della salvaguardia ambientale dell’intero territorio comunale e delle zone umide in particolare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...