Cosa farà la Provincia di Catania nel 2011?

Provincia, approvato il bilancio Castiglione: riconosciuta l’attenzione per innovazione, rigore e sviluppo

La Provincia regionale di Catania approva il bilancio, per il terzo anno consecutivo, entro i termini stabiliti dalla legge, superando così definitivamente la cattiva abitudine di procedere con l’esercizio provvisorio.
«Un atto ordinario – ha commentato il presidente Giuseppe Castiglione – per cui non vanno utilizzati toni enfatici né trionfalistici, anche se non posso nascondere la piena soddisfazione del voto unanime di Pdl, La Destra e Udc e l’astensione del gruppo del Partito Democratico e di larga parte del Mpa che hanno riconosciuto i caratteri della innovazione, del rigore, dello sviluppo e della condivisione dello strumento finanziario. Sebbene in Sicilia l’efficienza e le celerità del nostro Ente sia un fatto raro, se non unico – ha aggiunto – l’approvazione del bilancio entro dicembre è certamente un atto di rigore morale, di coerenza politica e, pur nella contrazione delle risorse, permette di pianificare e programmare in tempo le attività del 2011 e di offrire servizi sempre migliori ai nostri cittadini. Perché su questi non si discute – ha sottolineato Castiglione – nonostante il governo nazionale, per scongiurare il rischio di disastri economici come in Grecia o in Irlanda, abbia imposto un taglio alle risorse destinate agli enti locali che senz’altro ci penalizza un po’. Il bilancio del 2011 prevede al suo interno misure rivolte allo sviluppo economico, al comparto artigianale, alle categorie più disagiate, all’ambiente, al miglioramento della sicurezza nelle strade e negli edifici scolastici.
A tal proposito siamo riusciti ad ottenere dal Cipe risorse importanti per mettere in sicurezza i nostri istituti, così come dall’Inail. La Provincia di Catania, inoltre è tra le sei province in Italia ad avere ottenuto un finanziamento di due milioni e mezzo di euro dal ministero dell’Ambiente per un progetto pilota rivolto all’efficienza energetica. Questi riconoscimenti non vengono dati in maniera arbitraria, ma perché la nostra amministrazione opera in maniera seria, trasparente, autorevole. Lo dimostra la linea di credito ottenuta dalla Bei per 90 milioni di euro, che serviranno a far crescere la nostra Provincia sul piano delle infrastrutture e dello sviluppo.
Sono soddisfazioni – ha affermato il presidente – che naturalmente vanno condivise con la giunta e col consiglio, senza i quali non si sarebbe potuto ottenere niente di tutto questo. Perciò ringrazio il presidente Leonardi e tutti i consiglieri, oltre la struttura tecnica e burocratica della Provincia, perché è grazie a tutti loro se oggi il nostro Ente è sano ed efficiente.
Per il nuovo anno ci attendono nuove sfide – ha concluso Castiglione – come il varo di un piano energetico provinciale e sui servizi ambientali, con il coordinamento su una nuova strategia per i rifiuti. Infine andrà fatta una riflessione seria sulla gestione del servizio idrico integrato e sulla riorganizzazione ed efficienza delle nostre società partecipate».
«E’ un buon bilancio – ha osservato l’assessore al ramo Ascenzio Maesano – , che prevede ancora più investimenti al settore produttivo, principalmente all’artigianato. Abbiamo stanziato al settore circa due milioni di euro, chiudendo così i contributi in conto capitale pregressi e finanziando nuovi bandi. Inoltre abbiamo stanziato 200.000 euro per i voucher rivolti all’inserimento lavorativo degli artigiani nelle aziende. Abbiamo ascoltato le proposte di tutti i consiglieri, sia di maggioranza che di opposizione, e abbiamo stabilito interventi importanti, come quello di destinare una somma maggiore per progetti di contrasto alla dispersione scolastica nella nostra provincia».
«Ha prevalso il senso di responsabilità», ha affermato il presidente del Consiglio, Giovanni Leonardi, che ha voluto sottolineare il lavoro attento ed encomiabile del Consiglio che ha tenuto ritmi instancabili per giungere a questo risultato, del personale tutto, e dell’assessore al Bilancio, Ascenzio Maesano, per l’indispensabile opera di mediazione, l’efficienza e la competenza dimostrata».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...